Psicologia e Nutrizione si incontrano


Insieme alla dottoressa Elisa Moratti abbiamo progettato per i nostri assisiti un percorso che unisce psicologia e nutrizione.

Punto di partenza del nostro progetto è la consapevolezza personale e scientifica che qualsiasi malattia è insieme fisica e psichica: ogni sofferenza psichica comporta conseguenze sul fisico ed ogni patologia organica ha risvolti psicologici. Sappiamo inoltre che esiste un legame molto stretto tra cibo ed emozioni: le emozioni influenzano costantemente la scelta degli alimenti (es. la voglia di dolci) cosi come il senso di fame e sazietà. Allo stesso modo determinati alimenti influiscono sul nostro stato emotivo direttamente (ad esempio favorendo stati di calma e benessere, oppure incrementando rabbia, impulsività ed iperattività) e indirettamente favorendo o sfavorendo delle sane abitudini di vita.

Nel nostro lavoro clinico ci siamo accorte che spesso in un percorso psicologico completo, al fine di poter ottenere un miglior risultato sulla problematica emotiva, è spesso necessario intervenire anche per far modificare alcune errate abitudini alimentari; anche durante un percorso nutrizionale approfondito è sempre bene considerare i vissuti emotivi per acquisire migliore aderenza ed efficacia alle nuove abitudini alimentari. E grazie a questo tipo di integrazioni i risultati che si possono ottenere in entrambi i campi (psicologico e nutrizionale) risultano essere più duraturi e profondi.

Per questo motivo abbiamo deciso di integrare le conoscenze e gli strumenti a nostra disposizione sia di tipo biologico-nutrizionale, che di tipo psicoterapeutico in una collaborazione completa e sinergica al fine di raggiungere un benessere completo della persona che abbiamo in cura, sia in caso di patologia medica/psicologica riconosciuta che nel caso di una ricerca di maggiore equilibrio e serenità

No Comment

Comments are closed.