Le diete vegetariane escludono rigorosamente dall’alimentazione la carne di qualsiasi animale e talora alcuni o tutti i prodotti di origine animale o altri ancora.

Tra le diete vegetariane sono compresi la dieta latto-ovo-vegetariana, la dieta latto-vegetariana e la dieta vegana.

  • La dieta latto-ovo-vegetariana: esclude gli alimenti che derivano dall’uccisione diretta di animali sia terrestri sia marini, quali carne, pesce, molluschi e crostacei; ammette qualunque alimento di origine vegetale, i prodotti animali indiretti, ovvero latte e derivati, uova e miele, oltre ad alghe, funghi (di cui fanno parte i lieviti) e batteri (come i fermenti lattici).
  • La dieta latto-vegetariana: come la dieta latto-ovo-vegetariana, ma esclude anche le uova.
  • La dieta vegana: esclude tutti gli alimenti di origine animale (carne, pesce, molluschi e crostacei, latte e derivati, uova, miele e altri prodotti delle api) e ammette qualunque alimento di origine vegetale, oltre ad alghe, funghi e batteri.

L’American Dietetic Association (la più prestigiosa associazione di nutrizionisti al mondo)  nel 2016 ha pubblicato un aggiornamento del suo Position Paper 2003 sulle “Diete Vegetariane”.  In sintesi l’abstract dice, che le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le diete totalmente vegetariane o vegane, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie.

Tengo a precisare che è bene non improvvisare una dieta vegetariana o vegana ed evitare il “fai da te”, ma rivolgersi a un Biologo Nutrizionista, Dietista o Dietologo, capaci di elaborare una dieta vegetariana o vegana equilibrata, per evitare gravi carenze nutrizionali. 

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.